Collane, la storia in un gioiello

collana blossom gioielli

Collane, la storia in un gioiello

Le collane sono tra i gioielli che hanno fatto la storia dell’oreficeria. Gli storici ancora oggi dibattono su quando abbia fatto la comparsa questo straordinario gioiello e la risposta, nonostante anni di studi, non è ancora univoca. Alcune testimonianze storiche fanno risalire l’origine delle collane addirittura al Neolitico, quando gli uomini primitivi erano soliti impreziosire le proprie vesti fatte di pellicce con collanine intrecciate e conchiglie. Ma è solo all’età del bronzo (quando l’uomo ha appreso l’arte della lavorazione dei metalli) che si può parlare di collane vere e proprie. All’epoca si trattava di sottili fili d’oro che venivano lavorati grossolanamente e impreziositi con pietre preziose.

Le collane degli antichi egizi

A metà ottocento, con la nascita dell’archeologia moderna, gli studiosi hanno tracciato un quadro chiaro della civiltà egizia. Tra le più sensazionali scoperte degli archeologi ci sono sicuramente le tombe dei Faraoni e gli splendidi corredi funebri. Grazie ad un attento studio durato anni gli storici hanno ricostruito le vicende della civiltà che affacciava sul fiume Nilo e hanno rivelato alcuni particolari interessanti. La moda di indossare collane preziose, infatti, sembra essere stata lanciata proprio dai sudditi del Faraone. Grosse collane d’oro e pietre preziose (alcune delle quali arrivate intatte fino ai giorni nostri) che venivano indossati nelle solennità e solo (per ovvi motivi legati al costo) dal Faraone stesso, dalla casta sacerdotale e dai sudditi più ricchi e in vista

Romani e greci ne hanno fatto uno status symbol collane blossom gioielli

E’ tra i romani e i greci che la collana ha conosciuto una diffusione più ampia. Questo tipo di gioiello, infatti, non veniva più utilizzato solo durante le occasioni cerimoniali ma anche nella quotidianità. Gli splendidi esempi di collane arrivate fino a noi (specie quelle affiorate dagli scavi di Pompei ed Ercolano) testimoniano la maestria nella lavorazione raggiunta dagli artigiani romani.

collane blossom gioielli Il viaggio dal Medioevo ai giorni nostri

Se i sudditi dell’impero Bizantino preferivano grosse croci o monete preziose come pendagli è solo all’inizio del Rinascimento che la moda della collana ritorna in auge dopo la fase di declino medioevale. Durante i “secoli bui” infatti, le collane non erano diffusissime tra la popolazione. I sovrani rinascimentali, invece, facevano gran sfoggio di collane. Celeberrimi i ritratti dei monarchi inglesi e francesi che facevano sfoggio di grandi (e costose) collane.

La moda, poi, nel corso dei secoli si è evoluta fino a raggiungere gli attuali standard. Oggi le collane vengono indossate quasi esclusivamente da donne, a differenza dei secoli passati, quando questo tipo di gioiello era diffuso anche tra gli uomini.

La collezione Blossom Gioielli

Le collane e i ciondoli firmati Blossom Gioielli sono delle vere e proprie esplosioni di colori. Grazie alla bellezza dei fiori naturali e alla maestria della lavorazione siamo riusciti a riprodurre dei veri e propri piccoli capolavori che sapranno rendervi uniche in ogni occasione.

 


social position

Condividi questo post